Le Guide Pennelli Cinghiale

Come eliminare e prevenire la muffa sui muri interni

La guida per liberarsi della muffa e prevenire la sua formazione.

Muffa in casa: dalle cause alle pitture antimuffa più adatte per prevenirne la formazione

La formazione di muffa sui muri interni è un problema molto comune, soprattutto durante la primavera e l’autunno, chiazze scure con colorazioni differenti compaiono sulle pareti delle stanze più umide, spesso in basso o negli angoli del soffitto, o in quei muri dove il passaggio dell’aria è più difficile, come per esempio dietro ad armadi o mobili.

Le stanze più soggette alla formazione di muffa sono sicuramente il bagno e la cucina, dove è più facile la presenza di condensa e vapori, ma nessuna stanza è esente e la muffa può comparire in ogni ambiente della casa, soprattutto se si vive in zone umide.

L’eccessiva umidità può portare alla presenza non solo di muffe, ma anche di altri tipi di funghi e addirittura alla crescita di muschi sui muri, sintomo di problemi molto più seri dal punto di vista della salubrità dell’edificio.

Rulli per pittura Cinghiale

Cos’è la muffa?

La muffa è un microrganismo che appartiene alla famiglia dei funghi, sotto forma di miceli è capace di ricoprire le superfici e si riproduce per mezzo di spore trasportate dall’aria. La muffa può assumere diverse colorazioni dal nero al giallognolo, all’azzurro o al rossastro, a seconda del tipo di superficie su cui si forma. Sui muri interni, solitamente si presenta come macchie nere o gialle.

La presenza di umidità può portare alla proliferazione di muffa e funghi sui muri e alla crescita anche di muschi.

Perché spunta la muffa sui muri

La muffa in casa compare solitamente nelle stanze più umide, al pian terreno, esposte meno alla luce del sole o con pareti confinanti con l’esterno, e negli ambienti più soggetti a condensa come bagni e cucine.
I fattori che causano la muffa sui muri possono essere di diverse tipologie:

  • Infiltrazioni da terrazzi o da tubature rotte: in questo caso la chiazza di umidità e muffa è circoscritta e limitata a zone ben delimitate, prima di trattare la superficie con prodotti appositi è necessario trovare la causa dell’infiltrazione e riparare eventuali rotture.
  • Condensa causata da un insufficiente isolamento termico degli ambienti, dalla presenza di ponti termici e da uno scarso ricambio d’aria, è possibile risolvere questo problema con la realizzazione di un cappotto termico sui muri interno o esterno e di scambiatori d’aria che permettano una corretta aerazione degli ambienti.
  • Umidità di risalita: si presenta nei locali al pian terreno o nelle cantine, dove l’acqua presente nel terreno viene assorbita dai muri per capillarità, per evitare questo fenomeno è necessario migliorare l’isolamento delle superfici a contatto con il terreno.

I danni della muffa

La muffa è evidente a livello superficiale, ma spesso può intaccare i muri anche in profondità, provocando danni non solo a livello estetico come sfarinamento delle pitture, distacco degli intonaci e infiltrazioni delle coperture, ma anche danni a livello strutturale deteriorando maggiormente i materiali.

Inoltre, la muffa sui muri è molto pericolosa anche per la salute delle persone. Vivere in ambienti particolarmente umidi o con presenza di muffa e funghi sulle pareti può causare frequenti bronchiti, reazioni allergiche e infiammazioni alle vie respiratorie, soprattutto a bambini e persone anziane.

Eliminare e prevenire la muffa

Liberarsi della muffa in casa non è semplice, tenderà sempre a ripresentarsi anche a distanza di anni.
Interventi importanti, come la realizzazione di un cappotto termico, l’eliminazione di tutti i ponti termici presenti fra interno ed esterno, l’installazione di scambiatori d’aria possono sicuramente aiutare a risolvere il problema, ma è anche importante eliminare la muffa presente e trattare la superficie con pitture antimuffa che aiutino a combattere le macchie di umidità e a prevenire la formazione di questo fastidioso fungo.

Spray antimuffa: come togliere la muffa dai muri

Per togliere la muffa sui muri è possibile utilizzare prodotti spray antimuffa specifici, come il nostro detergente spray antimuffa Bye Bye Muffa, che permette di trattare le pareti con muffe o funghi e ripristinare l’aspetto originale del muro. La sua speciale formulazione igienizza e rimuove in pochi minuti muffe, muschi e alghe.
Può essere usato direttamente sul muro per eliminare eventuali macchie di umidità o muffa, anche prima di procedere ad imbiancare la parete con pitture antimuffa che aiutano a prevenirne la formazione.

Detergente Spray Antimuffa Cinghiale

Pittura antimuffa per prevenire la formazione di muffe, muschi e funghi

In caso di ambienti particolarmente umidi, soggetti alla formazione di muffe e di condensa, è importante imbiancare le pareti con pitture antimuffa anticondensa, che che favoriscano la traspirazione evitando la formazione di macchie e chiazze di muffa.

L’idropittura antimuffa contiene agenti antibatterici e micotici, che aiutano ad evitare la proliferazione di batteri e la conseguente formazione di muffa, funghi e muschi sul muro. Si applica come una normale pittura con il rullo o con il pennello.

Le pitture antimuffa, in commercio, possono essere di diverse tipologie:

  • pittura antimuffa lavabile: oltre a prevenire la ricomparsa della muffa, questo tipo di idropittura ha un alto grado di copertura e maschera le imperfezioni del muro.
  • pittura antimuffa traspirante: questa tipologia di idropittura permette al muro di traspirare, risanando gli ambienti umidi e prevenendo la formazione di muffa.
  • pittura termica antimuffa: si tratta di una pittura termoisolante anticondensa in grado di distribuire il calore in modo uniforme sulla parete trattata.

Le pitture antimuffa e anticondensa Cinghiale

Le nostre continue ricerche ci hanno permesso di sviluppare diverse pitture antimuffa e anticondensa, che garantiscono una stesura uniforme della vernice, prevengono la formazione di muffa sui muri e assicurano un colore bianco duraturo nel tempo.

Rullo con serbatoio Cinghiale

Idropittura lavabile agli ioni d’argento

Frutto di un’attenta ricerca, la nostra pittura agli ioni d’argento blocca la riproduzione di muffe, funghi e batteri. Gli ioni d'argento annientano le molecole biologiche che permettono la crescita e la diffusione di funghi e batteri.
È la soluzione ideale per tutte quelle pareti soggette alla proliferazione di muffe e funghi.

idropittura-lavabile-bicarbonato.jpg

Idropittura lavabile al bicarbonato

La nostra innovativa pittura al bicarbonato di sodio contiene il 95% di materie prime naturali. Il bicarbonato di sodio aiuta a previene la formazione di muffe, la proliferazione di batteri e assorbe l’umidità, garantendo un colore bianco attivo prolungato nel tempo.
È particolarmente indicata per le stanze più umide della casa, come bagni e cucine.

idropittura-antimuffa-anticondensa.jpg

Idropittura antimuffa “Pronta all’uso”

La nostra pittura antimuffa anticondensa è indicata per tutti gli ambienti della casa, in particolare quelli più soggetti ad umidità, come cucine, bagni o cantine. Grazie alla sua speciale formulazione, igienizza e previene la formazione di condensa sul muro e la conseguente comparsa di muffa.

idropittura-super-traspirante-bagno-cucina-pronta-uso.jpg

Idropittura traspirante Pronta all’uso Bagni e Cucina

Gli ambienti della casa come bagni e cucine sono quelli più soggetti alla presenza di muffa, in quando i vapori delle docce e della cottura dei cibi rendono queste stanze particolarmente umide. La nostra pittura traspirante Bagni e Cucine con proprietà igienizzante previene la proliferazione di batteri e formazione di muffe, permettendo al muro di respirare correttamente.